Mongarda

+

Le piace stare nei retroscena ma è il vero regista dell’azienda. Segue i clienti, risponde alle e-mail e gestisce la contabilità. Nel frattempo cura la casa e non fa mancare agli altri componenti della famiglia un piatto caldo a mezzogiorno.

+

Fratello e sorella gemelli, legati da nuovi punti di vista, energia e voglia di mettersi in gioco. Contribuiscono a dare seguito all’azienda aggiungendo elementi in più al lavoro fatto fino ad ora da mamma e papà.

+

Fin dall’inizio ha creduto che dalle terre in collina si ottenessero i vini con maggiore identità, più vivi, tesi e longevi. La sua presenza è fondamentale. Il suo carattere forte non si fa domare dal duro lavoro in vigna.

La prima strada del vino riconosciuta in Italia, ovvero la strada che da Conegliano conduce a Valdobbiadene, convoglia tutte le vie che percorrono le colline, ove da generazione in generazione i contadini si dedicano alla cura delle loro vigne.
Al centro si trova Col San Martino. Un luogo fatto di colli, vigneti e casolari, i cui tetti si confondono con il color della terra. Rigogliosi boschi di castagno nei versanti a nord delle vallate raccontano di un tempo che non ha intaccato il paesaggio naturale

“Siamo innamorati del nostro territorio. Qui è dove siamo nati e dove viviamo. Respiriamo la stessa aria da cui prendono ossigeno le noste vigne. Godiamo dei raggi di sole che danno energia alle nostre viti. Vendemmia dopo vendemmia ci ritroviamo nei nostri vini che raccontano tutto questo. In nostro impegno. Il nostro lavoro. Noi stessi.